Skip navigation

Category Archives: Uncategorized

Scaricare il pacchetto .rpm versione 64 dal sito di google.

poi dare:


yum install redhat-lsb.i686

cd Downloads

yum localinstall google-earth-stable_current_x86_64.rpm

se richiedesse ancora librerie mancanti installare anche il pacchetto glibc.i686

La versione di google earth è a 64 bit ma richiede delle librerie i686.

Per ora l’unico file manager per caricare i file .iso su partizioni wbfs che sono riuscito a far girare sulla mia Fedora 14 è Wiithon (decisamente non il massimo)

Ho installato Wiithon e linux-wbfs-manager

Comunque, per chi interessa, il procedimento per whiton è:


bzr branch http://bazaar.launchpad.net/~wii.sceners.linux/wiithon/1.1 wiithon1.1

yum install gcc gcc-c++ glibc glibc-devel glibc-headers glibc-devel.i686 ImageMagick pygtk2 glade2 libglade2 python-sexy python-sqlalchemy gnome-icon-theme gettext

cd wiithon1.1

make

su

make install

gpasswd -a $USER disk

a questo punto ri-effettuare il login per applicare la modifica al gruppo di appartenenza dell’utente e lanciare il programma con

/usr/game/wiithon

per compilare wbfs-gtk invece recuperare il pacchetto dal sito del progetto
installare le dipendenze: (il comando successivo installare anche le gtk2-devel e tutte le dipendenze per la compilazione)

yum install libglade2-devel

e infine dare il solito

make

per ottenere l’eseguibile ‘wbfs_gtk’.
per avviare quindi, (nella cartella dei sorgenti):

./wbfs_gtk

certo che WordPress su questo server fa proprio ca….re!

Come si fa a togliere la possibilità di aggiungere plugin?

..mi sa tanto che mi sposto di nuovo!

EDIT:

ho scoperto che ci sono installati più plugin di quanto sembra è possibile inserire pezzi di codice “racchiudendoli” tra [ code] e [ / code] (senza spazzi) che elimina la formattazione imposta da WordPress e mantiene quella data aggiungendo numeri per ogni riga (vedi questo post) ma c’è di più: è possibile impostare che tipo di formattazione applicare: per esempio [ code=cpp] applica la formattazione per il c++. In pratica quello che faceva Code Snippet

In questo caso si stratta invece di SyntaxHighlighter.

dopo un crash improvviso del server che ospitava il mio sito ho deciso di rinunciare a continuare a mantenere wordpress sul server locale a questo indirizzo http://katta.blogdns.com/

Le cause del crash sono dovute (probabilemente) a una serie di interuzioni di corrente che hanno danneggiato il database…

Ho comunque scoperto che mantenere WordPress sulla propia macchina non è propio così semplice (quando le cose non vanno come dovrebbero e non si ha praticamente nessuna esperienza di web server e database… =) ).

eccomi riapprodato su wordpress dopo la prematura morte dell’altro tentativo di mantenere un blog.

(se cercato bene potete forse ancora trovarlo, con quei quattro post mai completati, e il contatore delle visite che inspiegabilmente sale…)

i contenuti di questo blog sono ancora da definire, è più una prova generale, e curiosità per questa famosa piattaforma scritta in PHP e che vanta un cuore MySQL

Molto probabilmente (perché tanto nessuno ne parla… -.-) i prossimi post saranno proprio sui primi passi che muoverò per costruire questo blog.