Skip navigation

Tag Archives: fedora

Per ora l’unico file manager per caricare i file .iso su partizioni wbfs che sono riuscito a far girare sulla mia Fedora 14 è Wiithon (decisamente non il massimo)

Ho installato Wiithon e linux-wbfs-manager

Comunque, per chi interessa, il procedimento per whiton è:


bzr branch http://bazaar.launchpad.net/~wii.sceners.linux/wiithon/1.1 wiithon1.1

yum install gcc gcc-c++ glibc glibc-devel glibc-headers glibc-devel.i686 ImageMagick pygtk2 glade2 libglade2 python-sexy python-sqlalchemy gnome-icon-theme gettext

cd wiithon1.1

make

su

make install

gpasswd -a $USER disk

a questo punto ri-effettuare il login per applicare la modifica al gruppo di appartenenza dell’utente e lanciare il programma con

/usr/game/wiithon

per compilare wbfs-gtk invece recuperare il pacchetto dal sito del progetto
installare le dipendenze: (il comando successivo installare anche le gtk2-devel e tutte le dipendenze per la compilazione)

yum install libglade2-devel

e infine dare il solito

make

per ottenere l’eseguibile ‘wbfs_gtk’.
per avviare quindi, (nella cartella dei sorgenti):

./wbfs_gtk

Ailurus è uno dei nomi del panda rosso (non vi ricorda niente? ) nelle impostazioni di sistema è presente un dettagliato menu per la configurazione di firefox.

Ailurus è uno dei nomi del panda rosso (non vi ricorda niente? ). Nelle impostazioni di sistema è presente un dettagliato menu per la configurazione di Firefox.

Gli utenti di ubuntu conoscono bene Ubuntu-tweak, che è una applicazione molto comoda per gestire il proprio sistema operativo da una unica interfaccia.  Ma U-T non è l’unico tool per il tweak.

La caratteristica di Ailurus che mi ha sorpreso è la possibilità di tracciare la storia di tutti i pacchetti e software installati, creando dei veri e propri “punti di ripristino“, uno modo molto comodo di tenere pulita la proprio distro pur installando pacchetti solo per “prova”.

Il “software center” incorporato divide le applicazioni in comode e chiare sessioni, ed include software anche da repositori non installati nel sistema. Quindi con un semplice click si aggiunge il repository e il software desirato.

Come in ubuntu-tweak è presente un comodo menu per la pulizia del sistema quindi: pulizia dei pacchetti, delle configurazioni, e della cache APT, in aggiunta è presente un tasto per il rilascio della memoria (comando: echo 3 >/proc/sys/vm/drop_caches )

Nella sessione Computer Doctor Ailurus è possibile visualizzare gli errori di sistema con annesso suggerimento applicabile con un click. (e inoltre anche molti suggerimenti ‘very-geek-style’ )

Le varie impostazioni di sistema le lascio scoprire a voi, e sono veramente tante.

Installazione

Basta aggiungere il repository come spiegato sul sito, il programma è disponibile per Fedora e Ubuntu.

è possibile effettuare il dowload anche da google code.